in esposizione dal 16 dicembre all’8 gennaio 2023

Quarantanove opere di Carmine (Mimmo) Della Corte. Sono quelle racchiuse nel titolo “Una sola moltitudine” e in esposizione dal 16 dicembre all’8 gennaio 2023 alle Pescherie della Rocca per una mostra antologica dell’artista nato a Napoli ma a Lugo fin da ragazzino. In questa città si interessa alla vita artistica e alla pittura tanto da diventare allievo di Piero Dosi e Massimo Persico. Le opere esposte alle Pescherie della Rocca spaziano dal 1987 al 2022 e sono tele, collage, olii, pastelli su stampa, carboncino e “opere praticabili” di patafisica memoria. Il catalogo della mostra raccoglie contributi del direttore del museo Baracca Massimiliano Fabbri, di Aldo Savini, Andrea Tampieri, Giovanni Barberini, Ivano Nanni e Marco Sangiorgi.

La mostra inaugura alle 18 di venerdì 16 con il contributo musicale di Stefano Savini che eseguirà “Sette notturni” per chitarra sola. Si può visitare il venerdì 16-18, sabato e domenica 10-12 e 16-18; aperto il 24 e 31/12; 5 e 6/1. Chiuso 25 e 26/12; 1/1. La mostra è aperta anche su prenotazione, tutte le mattine da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 12.