Francesco Cavaliere - Xilema sound performance

L’Assessore Sbaraglia: “Uno dei bandi più importanti e uno degli strumenti principali di sostengo e promozione dell’arte contemporanea nel nostro paese”

Tra i vincitori della dodicesima edizione di Italian Council c’è il progetto curato e presentato da XING (Bologna) con Issue Project Room (New York, USA) e destinato al Museo d’Arte della Città di Ravenna.

Il progetto è stato presentato nella sezione 1 dell’avviso pubblico Italian Council, il programma internazionale di finanziamenti promosso dalla Direzione Generale Creatività Conteporanea del Ministero della Cultura a supporto della ricerca artistica, critica e curatoriale italiana all’estero.

L’avviso pubblico era incentrato sulla raccolta di progetti in grado di spaziare in tutte le espressioni dell’arte visiva contemporanea, con particolare attenzione alle contaminazioni e alle indagini sui confini tra linguaggi con il fine di diffondere a livello internazionale le metodologie e le pratiche italiane.
“Siamo molto orgogliosi del successo del progetto che vedeva il nostro museo come partner – afferma l’Assessore alla Cultura e al Mosaico del Comune di Ravenna Fabio Sbaraglia –  L’Italian Council è uno dei bandi più importanti e uno degli strumenti principali di sostengo e promozione dell’arte contemporanea nel nostro paese. Vedere le collaborazioni maturate con Francesco Cavaliere e con Xing, proprio a partire dalla mostra Prodigy Kid dello scorso autunno, innescare possibilità come queste rappresenta un bellissimo risultato per il MAR e per Ravenna.”

Corpi Abissali / Abyssal Creatures di Francesco Cavaliere, artista protagonista insieme a Leonardo Pivi della mostra Prodigy Kid in occasione della VII Biennale di Mosaico Contemporaneo di Ravenna nel 2022, è un’opera costituita da tre “sculture sonore” realizzate in vetro soffiato di Murano in cui vengono fatti risuonare suoni cristallini che, muovendosi alla stregua di una linfa, danno l’illusione di animare le sculture. Quest’opera, fluttuante tra materia e suono, reimposta le conoscenze sulla materia e sulla natura – dalla botanica alla cristallografia – in una dimensione poetica va oltre il pensiero misurato.

Insieme al MAR tra i vincitori del progetto ci sono altre realtà museali nazionali vicine all’arte contemporanea tra cui ad esempio il MAXXI di Roma, il MAMbo di Bologna e Cà Pesaro di Venezia.

Corpi Abissali / Abyssal Creatures verrà presentato presso la Issue Project Room di New York (Stati Uniti) e presso la Fondazione Serralves di Porto (Portogallo), per poi entrare a far parte del patrimonio del MAR, al fine di incrementare la collezione di arte contemporanea dell’lstituzione.