I Carabinieri avevano notato un uomo sospetto uscire dall’abitazione

Ieri sera, a Faenza, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio G. B., imolese di 27 anni: i militari avevano notato un faentino sospetto che usciva da casa della ragazza; perquisendolo hanno trovato 10 grammi di marijuana.

Allora hanno proceduto alla perquisizione nel domicilio e rinvenuto 29,5 grammi di marijuana; 44 pasticche di ecstasy; 42 grammi di sostanza da taglio; 3 bilancini di precisione; diverse bustine in cellophane; euro 200 in contanti, ritenuti provento di spaccio. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro. L’acquirente è stato segnalato alla Prefettura per uso personale di stupefacente. Comparsa davanti al Tribunale di Ravenna, la Bagnara ha patteggiato 1 anno e 6 mesi di reclusione; euro 2.800 di multa; inoltre è stata sottoposta agli arresti domiciliari.