Fermati quattro giovani in auto con hashish e sfollagente

A Bagnacavallo i carabinieri hanno arrestato un cittadino di nazionalità marocchina di anni 42, clandestino, per inosservanza al decreto di espulsione con l’ordine di allontanamento dal territorio nazionale, emesso a novembre. Dopo gli accertamenti di rito, il soggetto è stato accompagnato in centro di accoglienza in attesa di espulsione.

A Lugo i militari hanno denunciato due cittadini extracomunitari dei quali il primo, alla richiesta dei documenti, in stato di alterazione opponeva un palese rifiuto di declinare le proprie generalità e di esibire i documenti, il secondo, controllato in serata, non forniva i documenti asserendo di averli lasciati a casa.

Viaggiavano in auto e, alla vista dei militari, hanno gettato fuori un involucro contenente 10 grammi di hashish sperando di non essere visti: durante il controllo è stato rinvenuto nell’auto anche uno sfollagente, detenuto illegalmente. I quattro ragazzi sono stati deferiti in stato di libertà per il reato di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nonché porto abusivo di armi o strumenti atti all’offesa. Denunciato anche un italiano di 30 anni, per guida sotto l’influenza di stupefacenti, sorpreso alla guida di uno scooter con alcune dosi – uso personale – di cannabis.

A San Lorenzo i carabinieri della locale stazione, a conclusione di accertamenti scaturiti dal furto di legname da ardere asportato da una casa colonica, hanno arrestato un 25enne marocchino.