Attacco incendiario

Nuovo atto vandalico questa notte a Faenza. Ignoti hanno lanciato tre molotov contro la vetrina del Caffè Gardenia, in corso Mazzini 16. 

Sul caso è intervenuto il Pdl faentino, che parla di “attacco terroristico alla vita civile. La violenza dei proclami e degli atteggiamenti che ha invaso completamente la politica – hanno dichiarato Luciano Spada e Raffaella Ridolfi, coordinatore provinciale e capogruppo Pdl –  con parole sempre più truci e pesanti come macigni, non poteva portare che a questo: c’è sempre qualche esaltato che traduce quello che sente dire in azione”.

Secondo il Pdl è necessaria “tenere alta la guardia, perché simili episodi, anche più gravi come quello dell’attentato all’ex Sindaco Casadio, possono ripetersi in ogni momento e non sono sempre frutto di qualcuno in difficoltà psicologica.
Invitiamo i cittadini e gli operatori economici ad aderire alla convenzione con il Comune per la videosorveglianza, infatti è grazie alle telecamere che si è risolto questo caso. Intensificare la copertura della città, aumentare il pattugliamento del territorio, usando anche in maniera più razionale le forze dell’ordine, sono le medicine per questo virus.
E’ necessario però rasserenare il clima, esasperato anche dalla crisi economica; per questo, oltre ad un impegno responsabile di chi si occupa di politica e di sociale, è importante che la Commissione per la crisi economica, recentemente costituita per iniziativa  nostra, ma accolta all’unanimità, produca delle indicazioni e delle prospettive da offrire alla città”.

Sul caso sta indagando la Polizia Municipale.