Il compositore è considerato tra i più interessanti del periodo barocco

La figura di Arcangelo Corelli (1653–1713) il musicista e compositore fusignanese considerato tra i più grandi del periodo barocco, sarà celebrata dal volume “Arcangelo Corelli – 300 anni dopo. Deduzioni e induzioni”, AA.VV in uscita per la casa editrice Marcianum Press. Si tratta del secondo volume pubblicato nell’ambito delle celebrazioni del terzo centenario della morte del musicista. Nel volume sono ripercorse le vicende che hanno portato al restauro del testamento e dell’inventario di Corelli, recentemente portato a termine. Il libro contiene alcuni saggi presentati in occasione di un convegno tenutosi a Venezia il 4 giugno 2014, presso lo Studium Generale Marcianum, che contribuiscono alla definizione della figura dell’artista e del contesto in cui operava.