Giacomo Buganè, presidente dell’associazione [email protected] onlus, segnala due situazioni “ad alto rischio”

Il presidente dell’associazione [email protected] onlus, Giacomo Buganè, ci ha segnalato attraverso due foto la presenza di “detriti che fanno da tampone” nel letto del Senio, a monte di Castel Bolognese.
“Le foto sono state scattate nel pomeriggio di ieri – ha spiegato Buganè – si tratta di materiale trasportato dopo le piogge, anche se il fiume era sporco già precedentemente. In una foto si vede addirittura un albero enorme, almeno 20 metri di altezza, che si è messo di traverso lasciando solo un piccolo pertugio per lo scorrimento dell’acqua. Il peggio – continua Buganè – è che si tratta di due situazioni molto comuni. La nostra proposta, come associazione per la tutela e la valorizzazione della natura e dell’ambiente, è quella di formare dei volontari che battano le zone fluviali e segnalino le criticità in tempo reale. Sarebbe importante – conclude Buganè – perché quando l’acqua arriva alle case è troppo tardi”.