Oggi il sopralluogo all’esterno del Gokbel. Guarda la PHOTO GALLERY

Si sono immersi quest’oggi i Sommozzatori della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto nelle acque che circondano il relitto del Gokbel, il mercantile turco affondato lo scorso 28 dicembre dopo l’impatto con la Lady Aziza a largo di Marina di Ravenna. L’immersione ha avuto lo scopo di rilevare con esattezza la posizione del relitto per agevolare l’ispezione che avverrà nei prossimi giorni e che sarà finalizzata alla ricerca dei corpi dei quattro dispersi e della scatola nera, all’interno della nave. Si preannuncia piuttosto impegnativa l’impresa che vedrà coinvolti a brevissimo i sommozzatori: la temperatura compresa fra i 7° e i 9° e una ridotta visibilità, infatti, non  consentiranno immersioni più lunghe di 20 o 30 minuti.