Il ragazzo circolava a bordo di un ciclomotore non assicurato né revisionato

Due conducenti, di cui uno minorenne, denunciati per guida senza patente; un’ulteriore denuncia a carico di un 32enne, che guidava in stato di ebbrezza; oltre un centinaio di persone identificate, di cui tredici straniere, con oltre settanta veicoli controllati, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli disposta dal Questore. Questo, in sintesi, il bilancio dell’attività di pattugliamento sul territorio, attuata dalla Polizia Municipale di Ravenna, nel fine settimana, finalizzato alla prevenzione e repressione di comportamenti scorretti sulle strade.

Nello specifico agenti dell’ufficio città hanno fermato, in via Cella, a San Bartolo, un 39enne, il quale, alla richiesta dei documenti, è risultato sprovvisto di patente, in quanto revocata nel novembre scorso. Immediata, la denuncia a suo carico.

Altra violazione dello stesso tipo è stata accertata, nella tarda mattinata di sabato, in via Aquileia. Questa volta la segnalazione all’Autorità Giudiziaria è scattata nei confronti di un minorenne, che circolava a bordo di un ciclomotore non assicurato né revisionato, senza aver mai conseguito la patente.

Nella circostanza è stata avvisata la madre, in qualità di esercente la potestà, alla quale sono state contestate tutte le previste sanzioni, tra cui l’incauto affidamento, a fronte delle irregolarità rilevate mentre il mezzo è stato sottoposto a fermo.

Il reato di guida in stato di ebbrezza è scattato invece nel corso di mirati servizi, contro le cosiddette “stragi del sabato sera”, predisposti da mezzanotte alle sei di domenica, in via Romea Sud.

Gli agenti, muniti di etilometro, hanno riscontrato che un 32enne, ravennate, stava guidando nonostante fosse sotto effetto di sostanze alcoliche. Il valore evidenziato era infatti oltre il doppio della soglia stabilita. Per lui sono scattati quindi i provvedimenti del caso: denuncia, ritiro della patente ai fini della sospensione e relativa decurtazione di punti.