Tutti gli eventi organizzati a Ravenna in occasione di “One Billion Rising 2015”

Sabato 14 febbraio, la Casa delle donne di Ravenna, come nelle due edizioni precedenti, partecipa a “One Billion Rising 2015”, la campagna mondiale ideata da Eve Ensler che ha spinto più di un miliardo di persone a danzare e manifestare contro le violenze subite dalle donne, organizzando alcuni flash-mob in città.

 

“L’ evento centrale è il flash mob delle 11,15 in Piazza del Popolo -  ha spiegato la Casa delle donne – al quale partecipano gli studenti e le studentesse di tutte le scuole medie superiori di Ravenna, guidate nella danza da insegnanti e allieve dell’Accademia del Musical e della Palestra La Torre di Ravenna, sull’inno “Break the chain”. Al ballo parteciperà anche un gruppo dell’associazione sportiva Move it club Ravenna.

 

Alle 10,00 flash mob al Mercato di Via Sighinolfi con la partecipazione di studenti dell’Iti di Ravenna, di un gruppo di allievi e di un’ insegnante dell’Officina della Musica di Ravenna.

Alle 17,30 flash mob al Centro Commerciale Esp guidato dall’Officina della Musica, con la partecipazione straordinaria di Maria Pia Timo.

 

Anche la scuola media “Mario Montanari” partecipa a “One Billion Rising” con un flash mob che si terrà a mezzogiorno nella palestra della scuola e vedrà la partecipazione di quattrocento alunne e alunni.

 

Tutte le ragazze e i ragazzi hanno preparato nelle scorse settimane la coreografia che accompagna questa manifestazione mondiale di lotta contro tutte le forme di violenza nei confronti delle donne.

 

‘Un miliardo di donne violate nel mondo è un’atrocità, un miliardo di donne che ballano è una rivoluzione’: questo è lo slogan con cui è nato “One Billion Rising”, nel 2013 – ha continuato la Casa delle Donne -; nel 2014 la parola d’ordine è stata ‘GIUSTIZIA’ quest’anno la parola d’ordine è ‘RIVOLUZIONE’: abbiamo danzato, abbiamo preteso giustizia, ora pretendiamo cambiamenti! Cambiamenti nelle nostre vite e in quelle delle nostre figlie.

 

Le donne di tutto il mondo si sono mobilitate per far sì che la violenza maschile contro le donne diventasse un tema mondiale. Con “One Billion Rising”, donne e uomini, con il loro corpo, occupano piazze, scuole e strade, con una protesta oltraggiosa: ballando. La danza è sfida perché è gioiosa.

 

La Casa delle donne di Ravenna invita tutte e tutti a partecipare e a ballare insieme e ringrazia quanti hanno contribuito all’organizzazione di questa importante iniziativa”.