La kermesse dedicata alla ricerca e al design nell’editoria è all’Almagià

Giunge alla quinta edizione Fahrenheit 39, festival curato dall’associazione culturale Strativari, che da ormai un lustro indaga il mondo del design nell’editoria italiana e che a marzo 2015, nella suggestiva cornice degli antichi magazzini dello zolfo dell’Almagià, dà di nuovo appuntamento ai protagonisti più importanti della ricerca grafica europei. Un’occasione unica per vedere libri che non si vedranno mai da nessun’altra parte e per avere testimonianze dirette di esperienze da tutta Europa e da tutta Italia.

 

La mostra di libri, che ogni anno rappresenta uno dei punti centrali di Fahrenheit 39, in questa edizione si apre al contributo di quattro importanti scuole europee (che partecipano con trenta produzioni ciascuna), ossia ISIA di Urbino e Werkplaats Typografie di Arnhem in Olanda (istituti con cui il festival aveva già stretto rapporti di collaborazione durante le precedenti edizioni), la svizzera ECAL di Losanna e HGB di Leipzig, in Germania, individuando nel confronto tra le più interessanti esperienze didattiche in Europa nel campo del design dell’editoria il filo conduttore della proposta espositiva di questa quinta edizione.

 

Domani, venerdì 6 marzo, la prima giornata di Festival. L’apertura della mostra, degli stand degli editori, del bookshop e dj set alle 18, con ingresso libero.

 

Info: www.fahrenheit39.com