Il monile creato dall’artista Anna Fietta

“La medaglia della XVII Maratona Internazionale Ravenna Città d’Arte è un altro pezzo unico della collezione dell’artista Anna Fietta, un pezzo pregiato che racchiude in un piccolo monile la storia della città bizantina, la maestria dell’artista ravennate e la bellezza di un vero gioiello”, a spiegarlo, in occasione della conferenza stampa di presentazione di questa mattina, il ravenna Runners Club, che continua: “Ogni anno sono tantissimi gli atleti che scelgono la Maratona internazionale Ravenna Città d’Arte per avere la medaglia in   mosaico, l’artista riesce sempre a creare qualcosa di magico: una medaglia unica che ogni maratoneta sogna di avere. E per l’edizione 2015 in programma l’8 novembre, che sarà anche campionato italiano di maratona, Anna Fietta ha deciso di puntare sull’oro”. “L’oro è la cosa più imponente che abbiamo nei nostri mosaici – spiega – la tessera più preziosa. Il punto dove si nota di più è nei fondi che si trovano al centro dei due battisteri ravennati dove si possono ammirare i fondali tutti d’oro che esaltano le figure centrali. Nel 1903 il pittore austriaco Klimt venne  due volte a Ravenna per ammirare   lo sfarzo dei mosaici bizantini: l’oro musivo gli suggerì un nuovo modo di trasfigurare la realtà e modulare le parti piatte e plastiche con passaggi   tonali, dall’opaco al brillante. L’oro è anche il colore della vittoria, chi taglia il traguardo della maratona di Ravenna è sempre un vincitore e quest’anno ho pensato di premiare tutti con una medaglia d’oro, simbolo della nostra città ed emblema della vittoria”.

La nuova medaglia avrà un’altra caratteristica unica: la forma. E’ quadrata e indossata è  un   bellissimo gioiello. “Questa è la quinta medaglia che realizzo – racconta Anna Fietta – tre erano tonde, una  ovale,  quest’anno ho optato per la forma quadrata perché sottolinea

maggiormente la caratteristica dei fondali in oro. Ogni medaglia è legata alla cultura e alla storia bizantina e la sfida è diventata quella di trovare ogni volta un aggancio con la tradizione, non è facile in uno spazio così piccolo creare una medaglia che sia anche un gioiello unico. Ogni anno la sfida si rinnova, è stato divertente e stimolante  riuscire sempre a trovare qualcosa che esprimesse la nostra tradizione e che fosse anche un gioiello. Amo tutte le medaglie in mosaico, ogni volta è una grande soddisfazione vederla finita e ricevere tanti complimenti. All’inizio non mi aspettavo che avesse così successo, ma i complimenti e i riconoscimenti che ricevo ogni anno dagli atleti che toccano con mano la medaglia mi danno una grande soddisfazione. La medaglia della nostra maratona è davvero qualcosa di unico, che nessun’altra competizione possiede ed è un pezzettino della nostra città che ogni atleta si porta a casa”. 

Il presidente di Ravenna Runners Club, Stefano Righini,  sottolinea il grande valore della medaglia di Anna Fietta: “Con la scelta di fare le medaglie in mosaico abbiamo intrapreso un percorso che rappresenta sicuramente un valore aggiunto per la nostra maratona, l’investimento che facciamo per dare questo gioiello agli atleti è sempre ripagato. Anche grazie alla medaglia facciamo conoscere Ravenna e la sua storia in giro per l’Europa. E’ un qualcosa che ci distingue e che è motivo di soddisfazione”.