L’ispirazione, stavolta, è “il cielo di Galla Placidia”

“Space Invader è tornato in città”, ad annunciarlo è l’assessora alla cultura Ouidad Bakkali, che in una nota stampa ha spiegato: “Stavolta ci ha lasciato una sua opera al museo d’arte. Lo ringraziamo e siamo contenti di essere città che lo appassiona ed ispira”.

L’opera dell’artista ‘Space Invader’ è situata all’ingresso del Muso d’arte della città ed è ispirata al ‘cielo di Galla Placidia’, la volta a mosaico della tomba situata nei pressi di san Vitale.