Martedì 24 novembre

Il Bursôn 2010 dell’Uccellina si prepara a confrontarsi con alcuni dei più grandi vini d’Italia della stessa annata, nel corso di una serata-evento che si svolgerà martedì 24 novembre, ore 20, a Bagnacavallo al ristorante “All’infinito” (via Marconi 52/A).

 Nel mese di maggio, al termine di una serie di degustazioni organizzate dal Consorzio “Il Bagnacavallo” in diverse città emiliano romagnole, il Bursôn Etichetta Nera annata 2010 della Tenuta Uccellina di Russi era stato decretato come il miglior Bursôn in commercio nel 2015.

 
“A che punto siamo?”, questo il titolo dell’appuntamento, vuole quindi verificare il livello qualitativo e l’apprezzamento dell’autoctono Bursôn nei confronti di alcuni dei più blasonati vini a livello nazionale: Nebbiolo d’Alba DOC 2010 “Nonno Vet” dell’Azienda F.lli Massucco di Castagnito (CN); Chianti Rufina Riserva DOCG 2010 “Villa Bossi” della Tenuta Marchesi Gondi di Pontassieve (FI); Cabernet Sauvignon DOC 2010 “Friuli Colli Orientali” dell’Azienda Cantarutti Alfieri di San Giovanni al Natisone (UD); Amarone DOC 2010 “Cantina Del Castello” Azienda Arturo Stocchetti di Soave (VR).

A decretare il miglior vino della serata sarà una giuria popolare che nel corso della cena degusterà alla cieca (ossia senza conoscere l’ordine di servizio dei vini) i 5 vini. A questa valutazione si aggiungerà il giudizio “tecnico” espresso da una commissione costituita da giornalisti esperti del settore enogastronomico: Alberto Lupini, direttore di Italia a Tavola, Antonio Paolini del Gambero Rosso, Stefania Belcecchi di Doctotwine, Roberto Gatti di Wine Taste.

All’appuntamento, inoltre, parteciperanno anche i titolari di tutte le aziende i cui vini sono impegnati nel confronto, a dimostrazione dell’interesse e della validità dell’iniziativa: Antonella Cantarutti, Loris Massucco, Gerardo Gondi, Arturo Stocchetti (anche Presidente di Uvive, Unione Vini Veneti, e appena riconfermato anche alla presidenza del Consorzio del Soave), oltre ovviamente a quelli della Tenuta Uccellina, Anna Antonietta Amoroso e Alberto Rusticali.

Ad accompagnare i vini un menù in grado di “sostenere” l’importanza della parte enologica. Tra le diverse portate ci saranno anche cappelletti al ragù e porcini, risotto al Bursôn, cinghiale con polenta. Il menù completo (5 portate) con i 5 vini ha un costo di 35 Euro.

I posti sono limitati. Per prenotazioni: 0545 61632 – 338 2894960

 

 

www.consorzioilbagnacavallo.it.