Riconosciuto dalla Polizia

La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà un 18enne italiano per il reato di furto.

Come spiega la Questura in una nota stampa, i fatti risalgono alla sera del 4 giugno, quando una Volante del Commissariato di Faenza è intervenuta in via Malpighi per la segnalazione di tre giovani che stavano armeggiando su un camper lì parcheggiato. Al loro arrivo i poliziotti hanno arrestato un giovane, mentre gli altri due sono fuggiti, uno a piedi, l’altro a bordo di un’auto.

Recentemente, la stessa Volante che era intervenuta in quell’occasione, mentre stava percorrendo via Oberdan, ha riconosciuto l’auto sulla quale uno dei malviventi si era dileguato.

Invertito il senso di marcia i poliziotti hanno immediatamente raggiunto e bloccato il mezzo, con a bordo due persone. Gli agenti, alla vista del passeggero, lo hanno immediatamente identificato per uno dei componenti della banda che la sera del 4 giugno fuggì a piedi dopo aver tentato di rubare all’interno di un camper.

Il giovane è stato accompagnato al Commissariato ed identificato, è pluripregiudicato e destinatario anche di un avviso orale emesso dal Questore di Ravenna il 10 aprile scorso.

Pertanto, il 18enne è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto in concorso.