La petizione è terminata ed ha raccolto 400 firme

Videosorveglianza 

Ravenna si sente sempre meno sicura, e chiede sempre più a gran voce dei provvedimenti che la facciano sentire più protetta dai crimini di vario genere. 

Per il momento è in previsione l’installazione di 86 nuovi impianti, di cui 11 al mare(che si aggiungono ai 23 già esistenti) fra telecamere e targa system e di 75 nel forese.

Ma sono ancora in molti, come ad esempio il Comitato Cittadino di Roncalceci, ad avanzare la richiesta di un sistema di videosorveglianza più intenso e capillare. 

A ottobre, la richiesta è venuta da Punta Marina Terme. 

Riportiamo allora di seguito il comunicato mandatoci da Luca Rosetti, cons. Territoriale del Mare – LpRa a proposito della richiesta avanzata dalla signora Floriana Bandini che si è traformata in breve tempo in una petizione che, terminata a novembre con 400 firme, mira ad essere presentata e discussa in commissione comunale. 

Come è nata e si è sviluppata la petizione

“A fine Ottobre 2018, la signora Bandini Floriana che da anni lavora a Punta Marina Terme, mi ha proposto di aiutarla ad organizzare una raccolta firme, per richiedere l’installazione di videocamere di sorveglianza con sistema di lettura delle targhe, nei principali ingressi del paese. Il tema ‘sicurezza’ è purtroppo un grande problema per tutti i cittadini da troppi anni, e visto che la tecnologia ha fatto enormi passi in avanti, ho immediatamente accettato la richiesta di collaborazione.
Era possibile firmare in quattro locali pubblici della località e nel giro di poco tempo si è arrivati a oltre 400 firme.
L’installazione di questo importante impianto non sarà il rimedio al problema, ma siamo sicuri che potrà dare un ottimo contributo, specie all’operato dell forze dell’Ordine. 
Oggi sulla stampa locale ho letto che i consigli territoriali hanno richiesto l’installazione di telecamere di “videosorveglianza con sistema di lettura targhe”, le stesse parole che avevo usato in una recente seduta del consiglio territoriale del Mare, chiedendo di estenderla a tutte le “circoscrizioni”, probabilmente una coincidenza!
Siamo felici di sapere che tutti i CT siano d’accordo, ma per non perdere tempo e per rispetto dei firmatari, la petizione avviata a fine novembre 2018verrà presentanta lunedì 10 dicembre 2018 all’URP del comune di Ravenna, dalla signora Floriana Bandini , prima firmataria, perchè questa tecnologia possa essere installata a breve e non tra “pochi anni”.
Dopo la verifica della regolarità delle firme, speriamo di potere affrontare il problema in commissione comunale in tempi brevi”. 

Il testo della petizione

Oggetto: telecamere di videosorveglianza con lettore targhe.

I sottoscrittori di questa petizione chiedono l’installazione di sistemi di videosorveglianza con lettore targhe, nei punti di ingresso di Punta Marina Terme, per motivi di sicurezza. Negli ultimi anni, l’aumento di furti, rapine, spaccio e altri crimini, hanno chiaramente aumentato la preoccupazione di residenti, commercianti e turisti. Spesso le forze dell’ordine ricevono grande aiuto nella lotta al crimine, grazie agli impianti di videosorveglianza privati, conferma dell’importanza di tali sistemi, per questo si ritiene che anche la P.A. debba fare la sua parte ovunque ve ne sia la necessità, procedendo all’installazione di quanto richiesto in oggetto.