Fermato dopo una compravendita un 60enne di origine serbe, già noto per vicende legate alla droga

È stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti nella tarda serata di lunedì, 15 aprile, un 60enne di origini serbe, sorpreso dai Carabinieri della Stazione di Marina di Ravenna durante una compravendita di cocaina.

In particolare nel pomeriggio di ieri una pattuglia, impegnata quotidianamente nei servizi di controllo del territorio, aveva notato un via via di assuntori nei pressi del domicilio dell’uomo, già conosciuto per essere stato in passato coinvolto in vicende inerenti gli stupefacenti. I Carabinieri, dopo una prolungata osservazione dell’abitazione, insospettiti dall’atteggiamento di un 40enne, che aveva scambiato qualcosa con il 60enne monitorato attraverso il cancello, decidevano senza indugio di procedere al suo controllo trovandolo in possesso di due dosi di cocaina.

La perquisizione dello spacciatore consentiva di rinvenire la somma della compravendita e prova della cessione. Il denaro e lo stupefacente è stato così sottoposto a sequestro mentre lo straniero, di fronte alle evidenze raccolte è stato tratto in arresto. Nella mattinata di ieri, martedì 16 aprile, l’arrestato è comparso davanti al Giudice del Tribunale di Ravenna che ha convalidato il provvedimento applicando l’obbligo di firma presso un Ufficio di Polizia, in attesa della prossima udienza.