21enne denunciata per il possesso di droga ai fini dello spaccio

Spaccio

La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà una cittadina italiana di 21 anni, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

Proseguono in provincia i servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati relativi alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti in prossimità delle scuole.

Nel pomeriggio di ieri 29 maggio a Faenza, agenti del Commissariato, della Polizia Locale e due unità cinofile del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ravenna, hanno effettuato una serie di controlli nelle vicinanze di alcuni istituti scolastici e dello scalo ferroviario.

Cerca di allontanarsi, ma desta l’attenzione dei poliziotti

Una ragazza che si trovava all’interno della stazione dei treni, alla vista degli agenti ha tentato di allontanarsi col chiaro intento di evitare i controlli.

Tale comportamento ha richiamato l’attenzione dei poliziotti che prontamente la hanno fermata e identificata.

Nella circostanza, gli agenti hanno sequestrato otto dosi di ecstasy opportunamente confezionate, rinvenute all’interno del porta monete della giovane.

Successivamente è stata perquisita l’abitazione della 21enne, al termine della quale non è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente.

Pertanto, la ragazza è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.