Lavorando in una ditta del paese ravennate, la disinfestazione è scattata in via precauzionale

Era scattato nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 12 luglio, l’allarme per un possibile caso di Dengue, dopo che le autorità sanitarie avevano disposto un intervento straordinario di disinfestazione contro le zanzare in un’area di Via Roma ad Alfonsine.

Non si tratta del caso di un ravennate che ha contratto la malattia, bensì del fatto che il padre della bambina colpita da Dengue, residente a Forlì e ricoverata in quell’ospedale, lavora in una ditta di alfonsine. Dopo il rientro dal viaggio in Africa è andato al lavoro e, avendo anche lui alcuni sintomi della patologia, in via precauzionale è stata effettuata la disinfestazione anche ad Alfonsine, ma l’uomo è residente a Forlì e risulta ricoverato all’ospedale della stessa città.