L’operazione è stata possibile grazie all’utilizzo delle fototrappole mobili

Nuova sanzione a Massa Lombarda per chi abbandona impropriamente i rifiuti in strada. Sono stati infatti individuati dieci cittadini che hanno lasciato alcuni rifiuti fuori dai cassonetti in via Ilaria Alpi e via Risorgimento. L’operazione è stata possibile grazie all’utilizzo delle fototrappole mobili di cui il Comune di Massa Lombarda è dotato e grazie all’opera coordinata degli agenti di Polizia Locale del presidio di Massa Lombarda e dei tecnici di Hera che operano sul territorio.
Il sindaco Daniele Bassi e l’assessore all’Ambiente Laura Avveduti informano che “a breve partiranno anche i controlli e le eventuali sanzioni per chi non differenzia. Il Comune di Massa Lombarda ripartirà con un’intensa campagna informativa per diffondere la cultura del senso civico, portando avanti un tema molto caro all’mministrazione e ai cittadini: la raccolta
differenziata per cui da qualche anno il nostro Comune si distingue a livello provinciale. Non è tollerabile che i cassonetti dedicati all’ndifferenziato siano pieni di materiali facilmente differenziabili, come cartone, plastica e vetro. Per questo, l’Amministrazione, in accordo con Hera, ha deciso di procedere con le sanzioni dedicate, che possono raggiungere importi oltre i 100 euro. Parallelamente partiranno iniziative itineranti per informare i cittadini su come e cosa differenziare”
Si ricorda che è possibile seguire l’organizzazione delle prossime iniziative sul tema attraverso il sito internet del Comune www.comune.massalombarda.ra.it e sulla pagina Facebook “Comune di Massa Lombarda”.