Sabato 11 gennaio

Sabato 11 gennaio, alle ore 11.00 presso la sala Giovanni Spadolini (I Vecchi Magazzini) in Via Fondazza, alla presenza delle autorità civili e religiose e del Comandante Provinciale Vigili del Fuoco, Dott. Ing. Ermanno Andriotto, si terrà la cerimonia del passaggio di qualifica di 6 Vigili del Fuoco.

Il Comandante Provinciale Dott. Ing. Ermanno Andriotto consegnerà loro i caschi rossi di Capo Squadra Volontario e, nella stessa occasione consegnerà a Mirka Monducci, Responsabile del Distaccamento VVF di Casola Valsenio, la Croce di anzianità per i 15 anni di servizio svolto.

L’organico del Distaccamento dei Vigili del Fuoco Volontario di Casola Valsenio è composto da 35 unità operative, sei delle quali – Lorenzo Lasi, Fulvio Santandrea, Devis Frollo, Stefano Montefiori, Gianluigi Laricchia e Mirka Monducci – hanno sostenuto e completato nell’anno appena concluso il corso a livello nazionale per il passaggio di qualifica a Capi Squadra Volontari; oltre a ciò, 13 operativi del Distaccamento hanno completato il corso per il conseguimento della patente di secondo grado e il corso di guida su terreno non preparato, che permetterà agli stessi di poter guidare i mezzi VVFin dotazione al Distaccamento.

Il territorio di competenza del Distaccamento oltre al Comune di Casola Valsenio comprende anche le zone limitrofe di confine, dei vicini Comuni di Riolo Terme e Brisighella in Provincia di Ravenna, di Fontanelice in Provincia di Bologna e di Palazzuolo Sul Senio in Provincia di Firenze.

Gli interventi svolti annualmente sono 150, in aumento negli anni interessati da eventi meteorologici straordinari, come vento, forti nevicate, gelate e micro calamità naturali che hanno portato il personale del Distaccamento casolano a impegnarsi su altri territori anche in supporto al Comando provinciale di Ravenna.

La cittadinanza è invitata a partecipare alla cerimonia, per testimoniare vicinanza ai Vigili del Fuoco Volontari e riconoscenza per il costante impegno profuso per la sicurezza delle comunità casolana e della valle del Senio.