Il 29enne, irreperibile, è stato denunciato

21 chili di marijuana, sei persone denunciate e due arrestate dai Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna, durante un servizio finalizzato al contrasto del traffico di droga.
L’ingente quantitativo di droga è stato rinvenuto ieri sera dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Imola (BO) in via Ugo la Malfa, durante l’ispezione di un’auto sospetta parcheggiata lungo la strada. A bordo del veicolo, una Fiat Punto intestata a un ventinovenne di Faenza (RA), i militari hanno scoperto 20 sacchi di marijuana del peso complessivo di 21 kg. Il proprietario dell’auto, gravato da precedenti di polizia e irreperibile, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Gli altri cinque soggetti denunciati, magrebini di età compresa tra i trentatré e i quarantasette anni, sono stati trovati in possesso di 6,5 grammi di cocaina e marijuana, dei cellulari e un passaporto francese verosimilmente falso, che detenevano all’interno di un appartamento in uso comune situato a Castel Maggiore (BO). Sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Borgo Panigale a trovare la sostanza stupefacente durante una perquisizione domiciliare, resasi necessaria dalla presenza di persone sospette che erano state viste aggirarsi in zona.