Lavori dall’8 giugno in piazza e in un tratto di via Guaccimanni. Dal 15 la riqualificazione di scuola e biblioteca in vista di Dante 2021

Piazza Caduti sarà interessata da significativi interventi di ristrutturazione e manutenzione straordinaria anche in previsione delle celebrazioni per il 7° centenario della morte di Dante che ricorrerà nel 2021. La piazza, infatti, è luogo di cerniera tra la Biblioteca Classense e la cosiddetta “zona del silenzio” con la Tomba di Dante e la basilica di San Francesco, il cui aspetto attuale è eredità degli interventi urbanistici realizzati in occasione del 6° centenario del 1921.

“Ogni intervento mirato a migliorare la fruizione dei luoghi legati alla memoria di Dante contribuisce a dare concretezza allo straordinario privilegio della nostra città di ospitare i resti mortali dell’autore dell’opera più conosciuta della letteratura mondiale – affermano l’assessora alla Cultura, Elsa Signorino, e l’assessore ai Lavori pubblici, Roberto Fagnani –. La responsabilità di onorarlo passa anche attraverso l’attenzione concreta a questi luoghi, di cui la comunità ravennate deve avere cura. Sarà fondamentale per la buona riuscita di questo progetto la collaborazione di cittadine e cittadini, sia durante la fase di esecuzione dei lavori, accogliendo le necessarie variazioni sulla mobilità legata all’area sia, soprattutto, nella fase di restituzione all’uso dove responsabilità, senso del decoro e rispetto saranno gli elementi chiave per la valorizzazione migliore, non solo della piazza, ma del complesso degli itinerari danteschi della città”.

La giunta ha di recente approvato il progetto definitivo ed esecutivo dei lavori di manutenzione straordinaria in piazza Caduti e in un tratto di via Guaccimanni, fino a via Marco Dente, per un impegno di spesa di 99 mila 900 euro a totale carico del Comune.

I lavori inizieranno lunedì 8 giugno e l’ultimazione è prevista per il mese di agosto, per una durata di circa 80 giorni. L’intervento rientra all’interno del Fondo per “Interventi urgenti per manutenzione straordinaria di strade e potenziamento parcheggi” nell’ambito del Piano degli investimenti per gli anni 2020/2022.

I lavori riguarderanno il rifacimento del manto stradale in conglomerato bituminoso della piazza Caduti per la Libertà e del tratto di via Guaccimanni, compreso tra via Mazzini e via Dente; il rifacimento della pavimentazione in conglomerato bituminoso di alcuni tratti di marciapiede sulla via Guaccimanni; la nuova realizzazione di cordonata in pietra di luserna presso il marciapiede antistante la scuola Guido Novello e la realizzazione di nuova cordonata in pietra di luserna e rifacimento della pavimentazione in conglomerato bituminoso dei marciapiedi in piazza Caduti per la Libertà antistanti i civici 30 e 34. Inoltre verrà ripristinato il tratto in pavimentazione speciale presso il passaggio pedonale all’incrocio tra la via Guaccimanni e la via Mazzini, realizzando un nuovo sottofondo e ridisponendo la pavimentazione in cubetti di porfido con la sostituzione delle lastre in granito deteriorate con cubetti bianchi di pietra. L’intervento prevederà inoltre una nuova regolamentazione delle aree di sosta all’interno della piazza Caduti per la Libertà.

Contestualmente a tale intervento ne verrà eseguito un altro relativo alla riqualificazione del piazzale antistante la scuola media Guido Novello per un investimento di 95mila euro. Il cantiere sarà operativo dal 15 giugno e avrà una durata di 60 giorni con la chiusura prevista per il mese di agosto.

I lavori si inseriscono negli “Interventi di rifunzionalizzazione accessi alla Biblioteca Classense e scuola Novello da piazza Caduti”, consentendone la riqualificazione estetica/funzionale, l’eliminazione delle barriere architettoniche per l’accesso all’istituto scolastico. Gli interventi consistono prevalente nella demolizione della vetusta pavimentazione in conglomerato bituminoso, nella realizzazione della nuova pavimentazione lapidea in pietra Giallo d’Istria, nella fornitura e posa in opera di una nuova canaletta grigliata per lo scolo delle acque meteoriche e di nuovi dissuasori di parcheggio in ghisa.

Tutti i lavori saranno svolti mediante l’ausilio di deviazioni temporanee del transito veicolare che saranno segnale sul posto e varieranno a seconda delle diverse fasi.

  1. Per il rifacimento di alcuni tratti di cordonate e il ripristino di alcuni marciapiedi all’interno della piazza, non ci saranno modifiche sostanziali alla viabilità, ma saranno istituiti divieti di sosta e restringimenti della carreggiata.
  2. Durante il rifacimento della pavimentazione stradale e di alcuni tratti di marciapiede in via Guaccimanni, il rifacimento di parte della pavimentazione stradale di piazza Caduti (adiacente via Baccarini e via Mazzini), il rifacimento della pavimentazione in porfido nell’incrocio tra le vie Guaccimanni e Mazzini sarà necessaria la chiusura di via Guaccimanni (nel tratto compreso fra piazza Caduti e via Marco Dente) e della corsia della piazza adiacente alle vie Baccarini e Mazzini, garantendo tuttavia la possibilità di svolta da piazza Caduti in via Baccarini. I veicoli possessori di contrassegno che li autorizza al transito nel tratto di via Guaccimanni interdetto alla circolazione, per raggiungere via di Roma, via Francesco Negri e vicolo Porziolino potranno seguire il percorso alternativo costituito da via Guerrini, via Gardini, via Gordini e via Mariani.
  3. Durante il rifacimento della pavimentazione stradale in piazza Caduti, nel tratto davanti alla scuola Guido Novello e all’inizio di via Baccarini sarà interdetta la svolta in via Baccarini il cui tratto compreso fra piazza Caduti e via Rondinelli sarà a doppio senso di circolazione. I veicoli possessori di contrassegno che li autorizza al transito, per raggiungere via Baccarini potranno seguire il percorso alternativo costituito da piazza D’Annunzio e via Rondinelli.
  4. Per il completamento della pavimentazione stradale in piazza Caduti la circolazione all’interno della piazza sarà garantita tramite la regolamentazione della circolazione con personale dell’impresa esecutrice (movieri). In tutta la piazza sarà istituito il divieto di sosta pertanto, al fine di evitare inutili congestionamenti, nel tratto di via De Gasperi, compreso fra via Chartres e la stessa piazza Caduti, sarà istituito il divieto di transito per tutti i veicoli, ad eccezione di quelli titolari di contrassegno che li autorizza a transitare nelle Ztl di via Guaccimanni e/o via Guerrini. Conseguentemente a ciò nel restante tratto di via De Gasperi sarà istituito il senso unico di marcia in direzione di piazza D’Annunzio, con la possibilità per bus e cicli di continuare a percorrerlo in entrambi i sensi di marcia.