L’uomo, fermato per un controllo nel tardo pomeriggio di qualche giorno fa, aveva precedenti anche per guida in stato di ebbrezza

La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà un 36enne cittadino albanese per i reati di guida in stato di ebrezza e con patente revocata di persona sottoposta a misura di prevenzione. Nel tardo pomeriggio di qualche giorno fa, in via Scalo Merci, una Volante del Commissariato di Faenza ha proceduto al controllo di un’auto, con a bordo il solo conducente.

Quest’ultimo, che si trovava alla guida dell’auto di proprietà della madre, ha manifestato sin da subito gli evidenti sintomi di uno stato di ebrezza alcolica. L’uomo è stato identificato nel cittadino albanese di 36 anni, in regola con le norme sul soggiorno, gravato da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, la persona e per guida in stato di ebrezza.

Inoltre, dagli accertamenti effettuati, l’uomo è risultato destinatario della misura di prevenzione dell’Avviso Orale emessa, dal Questore di Ravenna nel 2012, e di un provvedimento di revoca della patente di guida emesso nel febbraio scorso dal Prefetto di Ravenna. Nella circostanza il 36enne è stato sottoposto alla misurazione del tasso alcolemico da una Pattuglia della Polizia Municipale di Faenza, ove è stato riscontrato un valore pari a 2,43 g/l.

Pertanto il 36enne è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di guida in stato di ebrezza e con patente revocata di persona sottoposta a misura di prevenzione personale.