L’interrogazione al Sindaco di Alvaro Ancisi (LpR) che riporta segnalazioni di utenti del Centro di Medicina e Prevenzione di via Fiume Abbandonato a Ravenna

Alvaro Ancisi, capogruppo di Lista per Ravenna in consiglio comunale, riporta una segnalazione proveniente dall’utenza del CMP (Centro di Medicina e Prevenzione) dell’AUSL della Romagna, posto a Ravenna in via Fiume Abbandonato, e propone un question time al Sindaco di Ravenna a proposito di una possibile disfunzione organizzativa, sollecitandone la rimozione con urgenza.

“Nel corridoio visibile nella foto – riporta Ancisi –, che dal salone di ricevimento e di attesa del pianterreno conduce allo spogliatoio del personale, è depositata una fitta serie di scatole, ordinate e schedate a mo’ di archivio, contenenti la documentazione di attività medico-sanitarie presuntivamente coperte da privacy, quali cartelle cliniche di persone decedute.

Il corridoio, essendo aperta la porta d’ingresso, è accessibile non solo al personale, ma anche ad estranei, offrendo la visione del suo interno anche al pubblico presente nel salone.

Si chiede al sindaco se intende a sua volta, in quanto presidente della Conferenza territoriale socio-sanitaria, organo di indirizzo politico-amministrativo dell’AUSL Romagna, comunicare il fatto alla direzione del Distretto di Ravenna con richiesta che si provveda di conseguenza”.