La solidarietà al militare da parte dei sindaci dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna

I sindaci dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna esprimono massima solidarietà per il carabiniere investito a Mordano, in provincia di Bologna, da ladri in fuga dopo aver tentato un furto in una tabaccheria di Lugo.

“A nome di tutti gli amministratori della Bassa Romagna, vogliamo esprimere la nostra vicinanza all’Appuntato dell’Arma dei Carabinieri ferito, alla sua famiglia e a tutti i suoi colleghi – ha dichiarato la presidente Eleonora Proni -. Il militare ha rischiato la propria vita per servire la collettività e garantire la sicurezza di un territorio: per questo a lui, come a tutti i suoi colleghi, va anche la nostra riconoscenza, per il lavoro svolto quotidianamente”.

“Ci auguriamo che i responsabili di questo tentato omicidio siano assicurati al più presto alla legge e paghino per quello che hanno fatto – ha aggiunto il sindaco Daniele Bassi, delegato per la Sicurezza dell’Unione -. Il nostro territorio ripudia la violenza e la delinquenza: per questi delinquenti servono pene esemplari e certe, una volta che saranno catturati la giustizia dovrà agire con fermezza”.