I militari della Compagnia di Cervia – Milano Marittima hanno seguito un sospetto fino a Cesenatico: sequestrati anche 13mila euro

Maxi-sequestro di droga da parte dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cervia – Milano Marittima che, attorno alle 13.00 del 27 giugno scorso, durante un servizio preventivo lungo la SS 16 Adriatica, in prossimità di Tagliata di Cervia, hanno notato che un uomo, che alla loro vista aveva assunto un atteggiamento sospetto.

Tale comportamento ha convinto i militari a seguirlo e tenerlo sotto osservazione, mantenendosi a distanza defilata. L’uomo, che nel frattempo aveva raggiunto e si era fermato in un parcheggio di un supermercato di Cesenatico situato sulla Statale 16 Adriatica, è stato notato dai militari quando è stato raggiunto da un giovane, arrivato in sella ad una bicicletta e con in mano una busta di carta.

L’intuito dei Carabinieri nel seguire il sospetto è stato premiato quando il ciclista è salito sul Mercedes, dal quale è sceso immediatamente dopo senza avere con sé la busta con la quale era stato notato: l’ispezione dell’auto, con la quale il 52enne conducente italiano si stava allontanando da quel parcheggio, ha quindi consentito ai militari di rinvenire 4 panetti contenenti 5 Kg. di cocaina.

La perquisizione, con l’ausilio di altri colleghi intervenuti a supporto, dell’abitazione del ciclista, 27enne albanese residente a Cesenatico, situata a qualche centinaio di metri dal luogo dello scambio, ha permesso di rinvenire altri 8 kg. della medesima sostanza stupefacente (il cui confezionamento è risultato della stessa fattura di quella rinvenuta poco prima nell’abitacolo del Mercedes) oltre a 13mila euro.

A questo punto, accertata la flagranza, i Carabinieri hanno accompagnato e arrestato il 52enne conducente della Mercedes ed il 27enne ciclista nella caserma di Milano Marittima. I due sono stati associati presso la Casa Circondariale di Forlì a disposizione dell’A.G. competente.