Gatti nella Pialassa Baiona

La richiesta di Enpa: “Il sindaco permetta ad un volontario di prendersi cura della colonia”

Il Comune di Ravenna, con l’ordinanza n. 754 del 30/06/2020, al fine di bonificare l’area valliva della Pialassa Baiona, ha ordinato il divieto d’accesso alla suddetta area.

Una iniziativa che apprezziamo – afferma Enpa Sezione Provinciale di Ravenna -, ma che non ha tenuto presente un aspetto riguardante i gatti che vivono in libertà su alcuni isolotti.

Mentre le colonie feline in prossimità dei capanni da pesca raggiungibili dalla terra ferma, non sono soggette a divieti, non è così per la colonia presente sugli isolotti, in prossimità del “canale H”, gestita da questo ente, che si compone di circa 30 soggetti.

I nostri volontari almeno una volta alla settimana, per tutto l’anno, servendosi di un battello, puntualmente provvedono a ricaricare i dispenser del cibo secco e a riempire i contenitori di acqua dolce, indispensabili per la sopravvivenza dei felini ed a tenere pulite le cucce per riparare i gatti dai rigori climatici e dalle intemperie.

Gli animali in questione sono tutti sottoposti a controllo sanitario e sterilizzati, come da Legge Regionale n. 27/2000 e Legge 281/91.

Si comprenderà quindi che un’ordinanza la quale non tenga presente anche questo aspetto, potrebbe compromettere il benessere e la sopravvivenza dei felini, un fatto che a nostro parere è assolutamente intollerabile.

Questo ente pertanto ha ritenuto opportuno chiedere all’Amministrazione Comunale l’autorizzazione affinché un suo volontario, almeno una volta alla settimana, così come accade da circa vent’anni, possa recarsi sugli isolotti allo scopo di soddisfare le necessità indispensabili per la sopravvivenza dei gatti.

Confidiamo pertanto nella sensibilità del Sindaco e dell’Assessore all’Ambiente affinché provvedano a rimuovere questo inconveniente che riteniamo sia involontariamente a loro sfuggito” conclude Enpa Sezione Provinciale di Ravenna.