La donna ha accumulato multe per oltre 600 euro per violazioni all’ordinanza balneare

Proseguono i quotidiani controlli della Polizia Locale finalizzati, oltre che al monitoraggio sull’andamento del rispetto delle misure di contenimento del contagio, a garantire l’assenza di venditori abusivi lungo le spiagge nonché il rispetto della normativa sui cani e del divieto di fumo sulla battigia.

Tra le violazioni riscontrate, singolare il caso di una 45enne, residente a Bologna, che nel giro di 48 ore ha accumulato sanzioni per oltre 600 euro.

Nello specifico alla donna sono stati contestati tre verbali, ai sensi dell’ordinanza balneare, per aver portato in spiaggia il proprio cane (tra l’altro, tentando di occultarne la presenza sotto il telo mare), per essere stata sorpresa a fumare sulla battigia e aver sepolto nella sabbia il mozzicone e una sanzione per ubriachezza molesta. Le infrazioni sono state accertate, tutte, in località Punta Marina Terme.

A Lido di Dante, nell’area della Bassona, gli agenti sono intervenuti per rimuovere un allestimento provvisorio abusivo (una sorta di mini bar), multando il responsabile – un 57enne – e ponendo sotto sequestro le attrezzature e la merce in suo possesso.