Auto dei Carabinieri (foto di repertorio)

Beccato mentre cedeva marijuana a un cliente

I Carabinieri della Compagnia di Ravenna sono stati impegnati in numerosi servizi per il week end: su tutto il litorale i militari hanno svolto servizi di prevenzione e repressione di fenomeni delittuosi come lo spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri della Stazione di Marina di Ravenna, nella serata di domenica 12 luglio, hanno sorpreso un giovane spacciatore, subito dopo aver ceduto sostanza stupefacente ad un coetaneo; è successo nello stradello davanti ad uno dei più noti bagni del litorale, frequentato da giovani.

Il pusher, 19enne residente da tempo in città, sostava in un area defilata e discreta tra le dune di sabbia, in posizione idonea ad essere contattato da altre persone senza dare nell’occhio; l’atteggiamento era evidente e chiaro, l’atteggiamento di chi aspetta di essere avvicinato. Il servizio dei Carabinieri, fatto di osservazione ed attesa, ha dato i suoi frutti, quando lo spacciatore è stato visto chiaramente cedere qualcosa a un ragazzo: dopo un fugace scambio di battute, i militari hanno osservato con quale circospezione venisse passato l’involucro contenuto nella mano. Potendo ormai certamente intuire che si trattasse di una compravendita di droga, i Carabinieri sono passati all’azione bloccando sia l’acquirente che il pusher.

Il compratore, di origini polacche, è stato sorpreso con una dose di marijuana è sarà segnalato alla competente Autorità Amministrativa.

Lo spacciatore, trovato in possesso del corrispettivo in denaro, grazie anche agli elementi raccolti presso la sua abitazione (dove sono stati rinvenuti altri 13,7 gr della medesima sostanza) è stato tratto in arresto. Per lui stamani è arrivata la convalida e l’obbligo di dimora sino alla prossima udienza.