Carabinieri (foto di repertorio)

Non avrebbe rispettato le norme anti contagio

A distanza di pochissimo tempo l’attività del Localito Clandestino di Marina di Ravenna viene sospesa ancora (per cinque giorni) per non aver rispettato le norme in vigore anti-Covid. Alla sospensione si aggiunge una sanzione da 400 euro.

Il controllo è scattato nella notte tra venerdì e sabato, quando sarebbe giunta una segnalazione ai carabinieri i quali si sono recati al locale per controllare la situazione constatando che norme come il distanziamento e i dispositivi di protezione individuale non erano correttamente applicate né dai lavoratori né dagli avventori.

Una sospensione a poco tempo dall’altra

Nella notte fra sabato 4 e domenica 5 luglio, invece, a constatare le irregolarità era stata la Polizia locale la quale era impegnata in un’attività di controllo durante la quale aveva ispezionato 4 locali di Marina di Ravenna e Punta Marina.

Nel locale in questione, furono accertate numerose e gravi trasgressioni alle “Linee guida regionali per discoteche” e, in aggiunta alle sanzioni pecuniarie, per un ammontare di € 2.000,00, venne disposta l’immediata sospensione dell’attività per 5 giorni.