Si tratta di un 31enne

I Carabinieri della Compagnia di Cervia – Milano Marittima hanno tratto in arresto un cittadino di nazionalità tunisina, di anni 31, per rapina.

Nella giornata odierna, gli uomini dell’Aliquota Radiomobile hanno rintracciato l’indagato in una struttura ricettiva del litorale cervese e, dopo averlo bloccato, lo hanno trasferito in carcere a Ravenna a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nei confronti dello stesso è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Ravenna.

Le indagini, condotte dalla Stazione Carabinieri di Cervia sono iniziate nel mese di maggio, allorquando venne denunciata una rapina subita da una donna conosciuta dal pregiudicato. Nell’occasione i militari dell’Arma accertarono come l’odierno indagato, a seguito di un diverbio maturato negli ambienti dello spaccio di sostanze stupefacenti, dopo aver spruzzato dello spray urticante nei confronti della conoscente, le asportò il telefono cellulare per impedirle di chiamare il 112.

Un mese dopo avvenne lo stesso cliché. Il medesimo 31enne dopo aver nuovamente litigato e spruzzato dello spray urticante alla donna, rubò ad un malcapitato una bicicletta per garantirsi la fuga.