Lavori stradali Hera (foto di repertorio)
Lavori stradali Hera (foto di repertorio)

La strada sarà accessibile al traffico veicolare giorno e notte per via della sospensione nelle due settimane di ferragosto dei lavori di Hera

Dalle 6 di venerdì 7 agosto fino a lunedì 24 agosto la Strada Provinciale 302R via Emiliani all’altezza di Fognano sarà aperta al traffico veicolare; da sabato 8 agosto sarà di nuovo disponibile l’area di piazza Garibaldi a seguito di rimozione delle attrezzature di cantiere.

Al temine della pausa di due settimane in occasione del ferragosto, dalle ore 21 del 24 agosto riprenderanno normalmente i lavori notturni di Hera per il riassetto delle reti di acquedotto fognatura e gas nella frazione brisighellese.

Questa mattina, nel corso di uno specifico incontro, l’Amministrazione comunale ha concordato con le Associazioni di categoria interessate, alla presenza di Provincia e Hera, le modalità operative per la seconda tranche di lavori, che saranno oggetto di successive comunicazioni specifiche.

La conclusione dei lavori, particolarmente articolati e complessi, è stimata entro il mese di settembre.

Gli interventi Hera su acqua e fognatura: un cantiere da 480mila euro di investimenti

Hera ricorda che l’intervento consiste nel rinnovo e nella razionalizzazione della rete di fognatura e di acquedotto per una lunghezza di circa 160 metri nel tratto di via Emiliani compreso tra via Macello e Piazza Garibaldi. I lavori prevedono anche il rifacimento degli allacci di utenza della rete gas e la posa dei cavidotti necessari all’interramento delle linee Telecom, Lepida e dell’illuminazione pubblica.

Le tubazioni che vengono posate si inseriscono in un’ottica di rinnovo, potenziamento e razionalizzazione delle reti esistenti della frazione, per un costo complessivo dell’intervento pari a quasi 480mila euro.

La realizzazione dei cavidotti permetterà inoltre l’interramento dei servizi di illuminazione pubblica e telefonico e, nel prossimo futuro, il cablaggio in fibra ottica dell’area per l’utilizzo della banda larga nelle comunicazioni telematiche.

Al temine dell’intervento si procederà infine al rifacimento del manto superficiale stradale, danneggiato dai continui interventi di riparazione sui sottoservizi esistenti.