I volontari dell'associazione Rc Mistral Protezione Civile di Ravenna durante i controlli nelle spiagge

Svolti dagli agenti con l’ausilio dei volontari dell’associazione Rc Mistral Protezione Civile di Ravenna

Proseguono i controlli della Polizia locale di Ravenna negli stabilimenti balneari e sulle spiagge al fine di verificare il rispetto delle misure precauzionali di contenimento e contrasto della diffusione del Coronavirus, in particolare ai sensi dell’ordinanza balneare straordinaria numero 82 della Regione Emilia Romagna e del relativo protocollo di regolamentazione.

Tali controlli, intensificati in concomitanza con il Ferragosto, vengono svolti dagli agenti con l’ausilio dei volontari dell’associazione Rc Mistral Protezione Civile di Ravenna, ai quali è demandata la “funzione di informazione e di presidio, anche con un servizio dinamico e non stanziale, al fine di evitare assembramenti, informare l’utente sui corretti comportamenti da seguire, nonché sul corretto posizionamento di ombrelloni ed altre attrezzature da spiaggia, per assicurare le misure di distanziamento interpersonale”.

Nella circostanza, la Polizia locale richiama l’attenzione dei cittadini sul rispetto delle distanze minime da tenersi per quanto riguarda le attrezzature di spiaggia (lettini, sdrai, etc) che deve essere di almeno 1,5 metri; “le distanze interpersonali sono derogate per i soli membri del medesimo nucleo familiare o per soggetti che pernottino nella medesima stanza o unità abitativa di una struttura ricettiva del territorio regionale”.