Bottiglia di vetro (foto di repertorio)

Dalle 20 di venerdì 14 agosto alle 5 di domenica 16 agosto


Dalle 20 di venerdì 14 agosto alle 5 di domenica 16 agosto sarà in vigore a Marina di Ravenna e a Punta Marina un’apposita ordinanza antivetro e antialcol.

A Marina di Ravenna sarà vietato vendere qualsiasi tipo di bevande e alimenti attraverso l’utilizzo di bottiglie e bicchieri di vetro, lattine e altri contenitori, potenzialmente pericolosi se usati come strumenti di offesa, da parte di titolari di pubblici esercizi di somministrazione, anche temporanea, di alimenti e bevande, di attività artigianali del settore alimentare (come gastronomie, rosticcerie, pizzerie da asporto),  di circoli privati e di attività di commercio su area pubblica.

Sarà in vigore anche l’assoluto divieto di consumo all’aperto di bevande alcoliche ovvero di bevande e di alimenti contenuti in bottiglie di vetro, lattine ed altri contenitori atti ad offendere, per evitare l’insorgere di fenomeni di intolleranza e mancato rispetto delle persone e dei luoghi. Sarà vietato altresì l’abbandono di bottiglie di vetro, lattine, vassoi, contenitori vari, di plastica, carta, vetro, cartone e simili, al fine di evitare pregiudizi e danni al decoro urbano ed ambientale, nonché possibili pericoli per l’incolumità e la sicurezza delle persone.

A Punta Marina, sul lungomare Cristoforo Colombo, negli stradelli di raccordo con l’area retrodunale, funzionali all’ accesso agli stabilimenti balneari, ubicati in lungomare Colombo, piazza Saffi e via della Pineta e nell’area demaniale marittima retrostante gli stabilimenti balneari della località (cosiddetta fascia retrodunale), sarà in vigore l’assoluto divieto di consumo all’aperto di bevande alcoliche o di bevande e alimenti contenuti in bottiglie di vetro, lattine e altri contenitori atti ad offendere. Sarà vietato anche l’abbandono di bottiglie di vetro, lattine, vassoi, contenitori vari, di plastica, carta, vetro, cartone e simili.

Durante l’intero periodo di apertura degli stabilimenti balneari di Punta Marina Terme sono vietati la vendita, la somministrazione e il consumo di bevande attraverso l’utilizzo di bottiglie, bicchieri, altri contenitori di vetro e lattine.

Le disposizioni non si applicano a coloro che consumano nei pubblici esercizi e nelle rispettive aree di pertinenza autorizzate e sono esclusi dai divieti i servizi di somministrazione e consumo al tavolo negli spazi destinati alle attività di somministrazione/ristorazione.