Un operaio effettua dei lavori su una parete (foto di repertorio)

Sono molti i cantieri aperti nell’estate 2020 per migliorare e mettere in sicurezza gli edifici scolastici del territorio del comune di Bagnacavallo in base alle norme vigenti e per il rispetto delle linee guida emanate dal Governo per fronteggiare l’emergenza sanitaria in atto nel nostro Paese e in tutto il mondo.

Altri importanti interventi sono inoltre in programma il prossimo anno.

Alla Scuola d’Infanzia “Arcobaleno” di via Della Repubblica sono stati eseguiti dalla ditta Safer di Lugo lavori per un importo di 66.000 euro relativi alla messa a norma antincendio di tutta la struttura.

Alla Scuola Primaria “Berti” di via Cavour si stanno ultimando i lavori del primo lotto di miglioramento sismico, importo di circa 285.000 euro, affidati alla ditta Mulinari di Bagnacavallo. L’intervento si completerà il prossimo anno con il secondo lotto di lavori relativi alla copertura per un importo previsto di 185.000 euro.

Inoltre alla Scuola Primaria e Secondaria di Bagnacavallo, così come alla Scuola Primaria e Secondaria di Villanova, saranno eseguiti lavori per un importo di 70.000 euro nel rispetto delle linee guida del Governo relative all’emergenza sanitaria Covid-19, affinché si possa affrontare con la maggiore sicurezza possibile la riapertura del prossimo anno scolastico.

Al Palazzetto dello Sport di Bagnacavallo procedono a ritmo sostenuto i lavori di adeguamento sismico e ampliamento dei servizi affidati alla ditta Zini di Imola per un importo complessivo di 1.150.000 euro. La conclusione dell’intervento, salvo altre interruzioni emergenziali, è prevista per l’estate del 2021.

Sempre nel prossimo anno partiranno i lavori per l’adeguamento sismico della palestra della Scuola Primaria “Berti” con importo di spesa previsto di circa 400.000 euro.

Seguiranno infine i lavori di miglioria e ristrutturazione della Piastra Polivalente di Bagnacavallo stimati per un importo complessivo di circa 280.000 euro.

Tutti questi interventi sono stati finanziati con risorse proprie del Comune e grazie a contributi emanati dallo Stato, dalla Regione o dalla Provincia. L’Amministrazione ha infine richiesto un contributo anche per il progetto di miglioramento sismico della Scuola d’Infanzia “Arcobaleno” di Bagnacavallo. Con quest’ultimo progetto continua l’opera intrapresa dall’Amministrazione per la messa a norma di tutte le strutture scolastiche del territorio.