L’incidente è avvenuto lunedì in via Pinarella a Cervia, il 34enne era al volante di un autocarro che la Polizia aveva identificato con le telecamere

Lunedì 14 settembre alle ore 19 gli agenti della Polizia Locale di Cervia sono intervenuti in via Pinarella per effettuare i rilievi di un incidente stradale con feriti.

Sul posto era presente un ciclomotore Ape Piaggio Car,  il cui conducente, cervese di 82 anni, dopo essere stato sottoposto alle prime cure mediche dei sanitari dell’auto medicalizzata, è stato trasferito all’Ospedale Bufalini di Cesena in Medicina d’Urgenza, mentre il conducente del veicolo che aveva causato l’incidente si era allontanato, dileguandosi senza prestare soccorso.

Dai primi accertamenti, dalle testimonianze raccolte, ma soprattutto grazie al sistema di videosorveglianza e ai varchi di lettura targhe, l’attenzione degli operatori della Polizia locale si è concentrata su un autocarro di una società di servizi del Forlivese, il quale corrispondeva per le caratteristiche al veicolo allontanatosi.

Mentre erano in corso le verifiche del caso per identificare il conducente, questi il giorno successivo si è presentato spontaneamente presso gli uffici del Comando di Polizia Locale di Cervia, ammettendo le sue responsabilità.

A seguito dei fatti accertati il conducente cervese di 34 anni è stato deferito a piede libero all’autorità giudiziaria per essersi reso responsabile di fuga ed omissione di soccorso a seguito di incidente stradale con feriti che lo vedeva coinvolto.

Il Comandante della Polizia Locale Sergio Rusticali ha dichiarato: <<Le preziose testimonianze delle persone e i sistemi di videosorveglianza sono stati determinanti per svolgere un’indagine accurata che portasse ad individuare il responsabile. Sempre più sono frequenti le situazioni di omissioni di soccorso, per questo è indispensabile la collaborazione di tutti nel testimoniare quanto visto, al fine del buon esito delle indagini e per chiarire con certezza l’accaduto>>.