“Non perseguibile l’obiettivo del ‘rischio zero’, ma massimo impegno, confronto e collaborazione per la sicurezza

Nel pomeriggio di giovedì 17 settembre si è riunito in videoconferenza il Tavolo “Gare”, formalmente costituito lo scorso febbraio presso la Prefettura di Ravenna come momento di confronto tra Enti Locali, organizzazioni sportive e Forze di Polizie sui maggiori temi riguardanti le manifestazioni ciclistiche e podistiche su strada.

La sessione di giovedì si è soffermata principalmente sulla vigente normativa anti Covid19, che consente lo svolgimento degli eventi sportivi di rilevanza regionale, nazionale e internazionale, nel rispetto dei protocolli sanitari approvati dalle Federazioni e dagli Enti di Promozione Sportiva.

Nella discussione hanno trovato, ancora una volta, ampio spazio anche le tematiche relative alla sicurezza e ai presìdi stradali, che comportano un impegno importante specie in termini di risorse umane e che richiederanno nel tempo una sempre migliore strutturazione da parte delle società sportive, soprattutto sotto il profilo della formazione di personale volontario abilitato da porre a protezione dei vari bivi, incroci e punti sensibili a garanzia del regolare svolgimento delle gare.

Nella consapevolezza che non possano esserci, almeno con gli strumenti di azione odierni, competizioni a “rischio zero”, tutte le rappresentanze degli enti sportivi presenti al Tavolo, tra i quali il C.O.N.I., la F.C.I., la F.I.D.A.L., l’A.C.S.I. e la U.I.S.P., nel pieno e consueto spirito di collaborazione con le Istituzioni preposte, stanno profondendo il massimo impegno per garantire lo svolgimento di manifestazioni sportive in sicurezza, anche sotto l’aspetto sanitario.

I lavori del Tavolo proseguiranno per assicurare un esame congiunto sulle esigenze connesse agli eventi sportivi su strada nella Provincia di Ravenna, realtà tra le più importanti d’Italia per lo svolgimento di tali eventi.