Dopo il successo della prima riunione serale, continua la capillare campagna informativa di Hera

Procede in diverse zone di Cervia il progetto di rinnovo del sistema di raccolta dei rifiuti portato avanti da Hera, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, per migliorare ulteriormente le prestazioni ambientali e il decoro urbano.

L’obiettivo del progetto infatti è di aumentare la raccolta differenziata per recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili, come organico, plastica, vetro, carta, che restano risorse preziose per l’ambiente: attualmente nel territorio comunale di Cervia la percentuale di raccolta è del 50%, mentre l’obiettivo da raggiungere è il 70%, come previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti.

Porta a porta misto e integrale in diverse zone del territorio cervese

Dal 21 dicembre 2020 nelle frazioni di Bigatta, Cannuzzo, Montaletto, Pisignano, Savio, Villa Inferno, Visdomina verrà attivato il nuovo sistema porta a porta ‘misto ‘, che prevede la raccolta domiciliare di indifferenziato e organico, mentre tutte le altre tipologie di rifiuti rimarranno stradali presso le IEB (isole Ecologiche di Base), precedentemente riorganizzate.

Dal 4 gennaio 2021 nelle case sparse delle campagne di Cervia e nella Zona artigianale di Savio partirà invece il porta a porta integrale, che prevede la raccolta a domicilio di tutte le tipologie di rifiuti: organico (scarti di cucina), carta/cartone, plastica, vetro e indifferenziato in giorni e orari prestabiliti.

Gli incontri serali e la campagna informativa per coinvolgere tutte le utenze

Hera ha inviato una lettera a tutti i cittadini e le attività coinvolte per informarli sugli obiettivi da conseguire, le novità di servizio introdotte e invitarli agli incontri previsti sul territorio (inizio ore 20.30), rivolti ai cittadini di tutte le frazioni sopra elencate:

  • Centro “Giulio Cesare” lunedì 19 ottobre, via dell’Industria 15, Montaletto
  • Centro “Giulio Cesare” martedì 20 ottobre, via dell’Industria 15, Montaletto
  • Pro Loco Savio lunedì 26 ottobre, via Tamigi 11, Savio
  • Centro Sociale Cannuzzo-Pisignano martedì 27 ottobre, via Zavattina 6/D – Cannuzzo

L’accesso ai meeting sarà vincolato alle misure di prevenzione Covid: distanziamento sociale, dispositivi di protezione individuale e numero massimo di posti disponibili (50 al Centro Sociale Cannuzzo-Pisignano  e 200 al Centro “Giulio Cesare” di Montaletto e Pro Loco Savio).

Da novembre il personale incaricato da Hera consegnerà a tutte le famiglie il kit standard (composto da contenitori e calendario) per la raccolta differenziata; alle attività saranno consegnati i contenitori definiti in base alla tipologia di utenza e alle verifiche effettuate.Gli operatori sono dotati di un tesserino nominativo e non chiederanno mai né di entrare in casa né denaro. Per essere certi che si tratti di un incaricato Hera è possibile chiamare il Servizio Clienti Hera al numero verde gratuito 800.862.328 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18).

I canali di contatto Hera dedicati ai nuovi servizi

Per eventuali richieste di chiarimenti sull’avvio dei nuovi servizi è possibile contattare il numero verde gratuito dedicato 800.862.328 o scrivere allamail dedicata [email protected]; agli stessi canali di contatto e alla stazione ecologica  è possibile richiedere contenitori dedicati, ad esempio per nuclei familiari numerosi, o per esigenze particolari certificate. Resta sempre valido il numero verde gratuito del Servizio Clienti Famiglie 800.999.500 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18). Per informazioni e segnalazioni sono inoltre disponibili l’apposita sezione del sito www.gruppohera.it e l’app di Hera Il Rifiutologo, scaricabile gratuitamente per iPhone/iPad e Android – oggi integrata con Alexa, l’intelligenza artificiale di Amazon – su www.ilrifiutologo.it.

Sconti grazie a compostiere e concimaie

Inoltre, presso i centri di raccolta è possibile ritirare gratuitamente la compostiera, per ridurre i rifiuti prodotti. La compostiera consente di trasformare il rifiuto organico in terriccio per migliorare la fertilità del terreno che si può quindi riutilizzare a Km0. L’utilizzo della compostiera o di una concimaia, al posto del servizio di raccolta del rifiuto organico, inoltre dà diritto a sconti significativi sulla bolletta TARI (5 o 10 euro rispettivamente per abitante/anno).

Buone regole per differenziare i rifiuti

E’ importante ricordare che nel contenitore dei rifiuti indifferenziati va conferito solo ciò che rimane, dopo aver separato bene tutti i rifiuti differenziabili. Inoltre, gli operatori addetti alla raccolta dell’indifferenziato svuoteranno solamente il contenitore consegnato. Uno o più sacchi di indifferenziato depositati in strada non saranno prelevati e verranno considerati a tutti gli effetti scarichi abusivi, come da Regolamento Comunale. 

Le stazioni ecologiche sono intercomunali e danno diritto a sconti

Le stazioni ecologiche (o centri di raccolta) gestite da Hera nella provincia ravennate sono intercomunali e i titolari di contratto Tari dei relativi comuni possono utilizzarle tutte indifferentemente: si può andare alla stazione ecologica che, volta per volta, risulta maggiormente “di strada”.

Sono la soluzione ambientale più sostenibile e di minore impatto per la raccolta di molte tipologie diverse di rifiuti urbani e assimilabili, perché qui i rifiuti vengono recuperati, riciclati o smaltiti in modo controllato.

Per i cittadini che consegnano i rifiuti alla stazione ecologica, correttamente separati, sono previsti incentivi secondo quanto indicato dal Regolamento Ambientale Comunale e di seguito riportato:

  • 4 €/conferimento (indipendentemente dal numero di pezzi) con al massimo 3 conferimenti scontabili/anno per apparecchiature elettriche ed elettroniche di grandi dimensioni – Raee, ingombranti di origine domestica;
  • 0.15 €/Kg per carta e cartone, lattine, oli alimentari (da cucina), oli minerali (da motore), plastica, vetro, batterie auto.