Il materiale sequestrato dalla Polizia di Stato

Il Tribunale ha disposto la liberazione dell’uomo poiché già agli arresti domiciliari per altra causa.

La Polizia di Stato ha arrestato un 51enne cittadino tunisino, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Recentemente sono pervenute alla Questura alcune segnalazioni effettuate da privati cittadini, circa un sospetto andirivieni di persone in un’abitazione di Glorie di Bagnacavallo.

Dagli accertamenti effettuati dagli investigatori della Squadra Mobile di Ravenna, è emerso che nella predetta residenza si trovava agli arresti domiciliari il 51enne, disoccupato, pregiudicato per reati inerenti gli stupefacenti.

Nel primo pomeriggio di ieri, 21 ottobre, nel corso di un mirato servizio, gli investigatori hanno proceduto all’identificazione di un giovane, che nella circostanza era stato notato uscire dal cortile della predetta residenza.

Nella disponibilità di quest’ultimo i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato un involucro contenente circa tre grammi di eroina.

La dimora del 51enne è stata perquisita e gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato a suo carico una bilancina elettronica di precisione, un telefono cellulare e 1.140 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio di droghe.

Pertanto, è stato arrestato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e del fatto è stata informata l’Autorità Giudiziaria.

All’udienza di convalida che si è svolta nella mattinata odierna, il Tribunale ha convalidato l’arresto, ha concesso i termini a difesa e ha disposto la liberazione dell’uomo poiché già agli arresti domiciliari per altra causa.