Foto di repertorio shutterstock
Foto di repertorio shutterstock

Il secondo decesso è stato comunicato ieri, lunedì 26 ottobre, dal Sindaco Riccardo Graziani

“Non sono giornate semplici quelle che stiamo vivendo”, ammette il Sindaco di Alfonsine, Riccardo Graziani, costretto dalla propria pagina Facebook ad annunciare il secondo decesso in poche ore legato al focolaio di Covid-19 sorto nella Cra Boari della città.

Entrambi gli anziani che purtroppo non ce l’hanno fatta erano ricoverati presso l’ospedale di Lugo. L’amministrazione porge le condoglianze alle famiglie.

“Gli ospiti presso la Cra permangono stazionari – scrive Graziani nell’aggiornamento di ieri –, ossia con sintomi limitati. Dei degenti presso strutture ospedaliere, tre hanno avuto necessità di ossigenoterapia, ma nessuno è in terapia intensiva. È però doverosa la corretta cautela, dato che sono situazioni suscettibili di rapido mutamento.

Continua lo stretto monitoraggio da parte della Ausl Romagna su questa non semplice situazione, con consistente personale sanitario impiegato su questo fronte, per dare la massima assistenza ai nostri anziani.

E voglio rimarcare l’impegno di tutti gli operatori all’interno della Cra, in prima linea in questa emergenza. Nessuno di loro si è risparmiato in questo difficile momento.

Continuerò a tenervi aggiornati di ogni novità: stiamo anche cercando di predisporre assieme al gestore un servizio che contatti sistematicamente le famiglie, in maniera da tenerle costantemente aggiornate della situazione dei loro congiunti”.