Lo spray e il revolver

Dietro le sbarre un uomo e una donna con precedenti.

La Polizia di Stato ha arrestato un 58enne e una 39enne, entrambi campani domiciliati a Ravenna, per i reati di tentata rapina aggravata, porto abusivo di arma comune da sparo, e ricettazione, in concorso.

Ieri mattina, verso le ore 9.00, nell’ambito del rafforzamento dei servizi di prevenzione e repressione dei reati di natura predatoria, disposti dal Questore, dr.ssa Loretta Bignardi, agenti della Squadra Mobile della Questura di Ravenna, in via Panfilia -nei pressi della filiale Unicredit – hanno proceduto all’arresto di un uomo e una donna di origine campana che stavano per consumare una rapina ai danni delle Guardie Giurate della ditta Battistolli che si apprestavano a consegnare una somma di danaro all’istituto di credito.

In particolare l’attenzione degli investigatori della Squadra Mobile è stata attirata dalla presenza, nei pressi dello sportello Unicredit di via Panfilia, di uno scooter Piaggio X9, risultato rubato il 10 novembre scorso da un’abitazione ravennate, che aveva due caschi sul manubrio.

L’immediata predisposizione di un servizio di appostamento da parte di agenti in borghese, ha permesso ai poliziotti di individuare i rapinatori che, all’arrivo del furgone portavalori, sono stati prontamente bloccati immediatamente prima della consumazione della rapina.

Nella circostanza la coppia è stata trovata in possesso di un revolver di marca Lincoln calibro 9 e di una bomboletta di spray urticante, nonché delle chiavi dello scooter da utilizzare per la fuga.

Il 58enne, con precedenti per reati contro il patrimonio e la 39enne, con precedenti per violazione della disciplina in materia di sostanze stupefacenti, dopo le formalità di legge conseguenti all’arresto per tentata rapina aggravata, porto abusivo di arma comune da sparo, e ricettazione, in concorso, sono stati associati alle Case Circondariali di Ravenna e Forlì.