Una prostituta parla con un cliente in macchina (foto di repertorio)

Sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Faenza ha notato un soggetto che aveva a bordo della propria autovettura una donna, che è stata fatta scendere a Castel Bolognese sulla via Emilia.

La cosa non è passata certo inosservata ai militari operanti, che hanno deciso di approfondire.

A quel punto, dopo un paio di servizi, si sono accorti che quello che era un sospetto era, invece, una certezza: l’uomo, un 41enne, accompagnava la donna a prostituirsi.

La medesima condotta è stata ripetuta per un paio di sere e a quel punto i Carabinieri hanno deciso di intervenire e interrompere tale iter criminoso.

L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato proprio mentre stava accompagnando la 28enne a prostituirsi.  

Sentito il magistrato di turno l’uomo è stato collocato agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Il giorno seguente l’arresto è stato convalidato ed è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.