Gli interventi partiranno nei prossimi giorni

Nei prossimi giorni partono i lavori per la nuova illuminazione in via Malva Sud a Cervia. L’istallazione di nuova illuminazione è in genere legata alla realizzazione dei piani urbanistici e alle lottizzazioni, in quanto i permessi di costruire sono legati alla realizzazione delle opere di urbanizzazione, che comprendono anche nuovi impianti di illuminazione pubblica.

Alla luce però della situazione della zona, in cui nell’estate 2019 si è registrato anche un incidente mortale, e su sollecitazione del Consiglio di zona che, portavoce dei cittadini del quartiere, ha indicato l’intervento come priorità, oltre ai tempi non certi legati ai futuri piani di urbanizzazione dei privati, l’Amministrazione ha deciso di intervenire e di implementare l’illuminazione con risorse proprie.

Gli interventi prevedono la realizzazione di nuove infrastrutture di illuminazione pubblica in via Malva Sud, nel tratto a nord di via Casello del Diavolo, e  saranno finanziati con 61 mila euro del Bilancio 2020.

Il tratto interessato dal progetto è lungo circa 350 m, è una strada a carreggiata unica a doppio senso di marcia. Verranno installati 11 nuovi punti luce completi di sostegno in acciaio. L’intervento prevede anche la realizzazione dei plinti di fondazione e relativi pozzetti di derivazione, la posa di cavidotti e la posa dei cavi di alimentazione. I lavori sono stati affidati a Hera luce Srl e Gamie srl.

L’Assessore ai Lavori Pubblici Enrico Mazzolani: “Da 2 anni il comune di Cervia si sta trasformando grazie alla nuova illuminazione, realizzata dal progetto che prevede la sostituzione di tutta la nostra rete pubblica a carico di Hera Luce. Nel tratto di via Malva Sud oggetto degli imminenti lavori, la pubblica illuminazione non esiste e nuovi impianti erano previsti solo in caso di interventi di urbanizzazione a seguito di permesso a costruire. Visto che non sono certi i tempi dei lavori dei privati e vista l’indiscussa pericolosità della strada, abbiamo deciso di realizzare l’intervento direttamente. Oltre all’illuminazione, sono allo studio anche altri progetti per rendere la strada più sicura. Per rallentare la velocità delle auto stiamo valutando soluzioni che contiamo di realizzare nei primi mesi del 2021”.