Ortaggi in vendita al mercato (foto di repertorio)
Foto di repertorio shutterstock

Da domani, 26 novembre, nelle piazze Amadori e Garibaldi

Riapre domani, giovedì 26 novembre, anche il mercato di Sant’Alberto. Come ogni giovedì, dalle 8 alle 13.30, sarà nuovamente possibile fare acquisti nel mercato del piccolo centro del forese che, come di consueto, si svolgerà nelle piazze Amadori e Garibaldi.

Le due aree mercatali sono state infatti adeguate alle misure anticovid previste dall’ultima ordinanza regionale con la loro perimetrazione, la diversificazione degli accessi in entrata e in uscita e la sorveglianza, con il coordinamento della Polizia locale, di tre volontari per evitare eventuali assembramenti.

“Mi preme ringraziare – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico Massimo Cameliani –  i volontari che fanno capo all’Ufficio decentrato di Sant’Alberto perché anche grazie a loro è stato possibile riaprire il mercato”.

Il mercato di Sant’Alberto va ad aggiungersi quindi alla lista degli altri mercati attivi sul territorio comunale adeguati alle misure anticovid: quello in città di via Sighinolfi/piazza Zaccagnini (mercoledì e sabato) e delle località di Castiglione (martedì), Mezzano (martedì), Piangipane (giovedì) San Pietro in Vincoli (venerdì) e San Zaccaria (lunedì).

Aperti anche i tre mercati contadini di piazza Della Resistenza, piazzale Farini e piazzale Marinai d’Italia, accorpati e trasferiti in parco Celso Strocchi (pista di pattinaggio), in via Ugo Foscolo, (lunedì e giovedì dalle 14 alle 18); attivo anche il mercato Bio Marché, in piazza San Francesco (il martedì dalle 16 alle 20).