Compute (Foto di repertorio shutterstock)
Foto di repertorio shutterstock

L’Istituto invita i cittadini a non dare seguito a nessuna richiesta che arrivi per e-mail non certificata, per telefono o tramite il porta a porta

L’Inps informa i cittadini che si sono verificati nuovi tentativi di truffa attraverso invio di e-mail (il cosiddetto phishing) o telefonate.

In particolare l’Istituto segnala che alcuni utenti hanno ricevuto un’e-mail contenente l’invito ad aggiornare le proprie coordinate bancarie affinché l’Istituto potesse procedere con l’accredito di un fantomatico bonifico.

Un’altra modalità della quale l’INPS ha ricevuto segnalazione è una telefonata nel corso della quale un finto operatore INPS ha chiesto un incontro presso l’abitazione dell’utente per problemi inerenti la pensione.

INPS invita tutti i cittadini a non dare seguito a nessuna richiesta che arrivi per e-mail non certificata, per telefono o tramite il porta a porta.