Volante della Polizia (foto di repertorio)

Il giovane 23enne alla guida è stato denunciato per ricettazione. Contestata anche la violazione delle normative anti-Covid

La Polizia di Stato ha denunciato un 23enne residente a Foggia, per il reato di ricettazione. L’altra notte un equipaggio della Sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna, ha proceduto al controllo di un’autovettura BMW che era in transito in via Maggiore.

Il conducente, e unica persona a bordo dell’auto, è risultato sprovvisto di qualsiasi documento di identificazione.

I conseguenti approfondimenti investigativi effettuati dagli agenti hanno evidenziato come l’uomo si fosse allontanato dalla propria residenza senza giustificato motivo, inoltre, il veicolo di cui aveva la disponibilità risultava essere oggetto di furto avvenuto a Foggia il 20 novembre scorso.

Per il 23enne foggiano, identificato grazie al foto segnalamento dattiloscopico, è scattata la denuncia in stato di libertà per il reato di ricettazione, mentre l’auto è stata sottoposta a sequestro per essere restituita al legittimo proprietario.

Nei confronti del ragazzo i poliziotti hanno proceduto anche alle contestazioni relative alle violazioni della normativa di contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19.