Uno dei cuccioli salvati dalla Polizia Locale

Notati da alcuni passanti

L’episodio si è verificato questa mattina a Casola Valsenio verso le 9.30, spiega l’Unione in una nota. Alcuni passanti che percorrevano via Breta, una strada alle porte della cittadina sull’Appennino Tosco-Romagnolo, spesso usata per le passeggiate da tanti residenti, si sono accorti che alcuni cuccioli di cane guaivano tra i rovi, al limite del ciglio della strada. La cosa è stata segnalata al comando della Polizia Locale dell’Unione della Romagna faentina che ha inviato sul posto una pattuglia.

Gli agenti, assieme all’assessore comunale Flavio Sartoni hanno dapprima individuato le povere bestioline infreddolite, poi recuperate e messe nell’auto di servizio della polizia locale, non senza difficoltà visto che i quattro cuccioli, spaventatissimi, non ne volevano sapere di essere avvicinati. Al caldo sono stati rifocillati e poi accompagnati al canile comunale dove sono stati sottoposti a una visita del veterinario e presi in custodia prima di poter essere adottati.

Già nell’immediato diversi residenti si sono detti disponibili a prendersi cura dei cuccioli. Nel frattempo “sono partite le indagini da parte della polizia locale dell’Unione per capire se dietro l’episodio ci sia qualcuno che potrebbe averli irresponsabilmente abbandonati al freddo e senza cibo”.

Tre dei quattro cuccioli salvati