Binari del treno (foto di repertorio Shutterstock.com)
(Foto Shutterstock.com)

Mingozzi, presidente TCR: “Bravi De Pascale e Nardella”

Lo scorso 27 novembre il presidente di TCR Giannantonio Mingozzi, sollecitando istituzioni e Trenitalia, ha suggerito in una pubblica opinione di avviare incontri e procedure per dotare la linea ferroviaria Ravenna-Faenza-Firenze di treni alimentati a idrogeno, in omaggio alle Celebrazioni Dantesche del 2021 ma anche ad una innovazione infrastrutturale straordinaria capace di superare l’elettrificazione di una tratta così complicata, sostituire le automotrici a nafta e incentivare la decarbonizzazione. “Mi fa molto piacere, afferma oggi Mingozzi, che i sindaci delle due città del Sommo Poeta vale a dire Michele De Pascale e Dario Nardella abbiano assunto l’iniziativa congiunta di coinvolgere Trenitalia, i ministri interessati e le due  Regioni di competenza per affrontare la concreta fattibilità di quella che non è più solo una idea o una suggestione ma un progetto concreto, utile e condiviso”. “Mi sono permesso di ricordare, conclude Mingozzi, che l’alimentazione a idrogeno ha ormai superato la fase sperimentale in molti Paesi europei e può aprirsi anche alla logistica merci ed ai collegamenti ferroviari con i nostri porti, a partire proprio da Ravenna; quindi le convenienze sono di carattere turistico per il traffico passeggeri Firenze-Ravenna con tempi di collegamento più veloci, grande prestigio storico e culturale e condizioni di trasporto agevoli, moderne e “green”, ma possono anche espandersi al commercio ed ai poli produttivi che si trovano nell’orbita delle nostre due città, tra le più conosciute al mondo”.