(Shutterstock.com)

La Polizia Locale ha sorpreso un 18enne a spacciare in auto il 31 e nella notte è intervenuta in un’abitazione del centro dove il secondo giovane, minorenne, era impegnato in un festino a base di droga con altre persone

Nel corso dei controlli eseguiti dalla Polizia Locale nella serata del 31 dicembre, e poi per tutta la notte del 1 gennaio, gli agenti hanno arrestato due giovanissimi pusher, sequestrando inoltre quasi 1 Kg di varie droghe, in larga parte Marijuana. L’episodio è avvenuto nella centralissima Piazza Baracca, dove i residenti da tempo denunciavano il fenomeno, oltre che una situazione di generale degrado.

Secondo quanto riportato nell’edizione odierna de Il Resto del Carlino, uno dei due, appena 18enne, sarebbe stato direttamente sorpreso nel tardo pomeriggio a spacciare nella Piazza, in auto con la sorella, denunciata a piede libero, facendo scattare l’intera operazione. Dopo aver acquisito ulteriori informazioni, gli inquirenti sarebbero infatti intervenuti in un’abitazione, sempre nel centro cittadino, beccando il secondo giovane, minorenne, impegnato in un festino di Capodanno a base di Marijuana con altre persone.

Possibile quindi che con il procedere delle indagini scattino altre denunce, anche se già nella nottata la Polizia Locale ha eseguito perquisizioni a Russi nelle abitazioni di due dei partecipanti, senza trovare ulteriori riscontri.